Position paper ANMCO: Percorso assistenziale del paziente con insufficienza cardiaca avanzata candidabile a trapianto/assistenza ventricolare meccanica

Massimo Iacoviello, Manlio Cipriani, Serafina Valente, Marco Marini, Enrico Ammirati, Manuela Benvenuto, Leonarda Rosaria Cassaniti, Renata De Maria, Mauro Gori, Annamaria Municinò, Alessandro Navazio, Vincenzo Amodeo, Nadia Aspromonte, Fabio Barili, Giancarlo Casolo, Francesco Clemenza, Marco Di Eusanio, Andrea Di Lenarda, Giuseppe Di Tano, Stefano Domenicucci, Giuseppe Faggian, Giuseppina Maura Francese, Doriana Frongillo, Rossella Gilardi, Attilio Iacovoni, Massimo Imazio, Ugolino Livi, Ciro Maiello, Aldo Milano, Michele Mondino, Antonella Maurizia Moreo, Andrea Mortara, Adriano Murrone, Vittorio Palmieri, Stefano Pelenghi, Daniela Pini, Massimo Pistono, Maurizio Porcu, Luciano Potena, Mauro Rinaldi, Massimo Romanò, Loris Roncon, Roberta Rossini, Claudio Francesco Russo, Fortunato Scotto di Uccio, Stefano Urbinati, Massimo Zecchin, Pasquale Caldarola, Alessandra Oliveti, Maria Frigerio, Francesco Musumeci, Michele Massimo Gulizia, Fabrizio Oliva, Domenico Gabrielli, Furio Colivicchi

RIASSUNTO: L’insufficienza cardiaca è una sindrome clinica complessa, ancora gravata da una prognosi severa, nonostante i progressi della terapia. Le fasi più avanzate dell’insufficienza cardiaca presentano, inoltre, aspetti gestionali di particolare complessità sia in pazienti candidati alle cure palliative sia in quelli candidabili a terapia sostitutiva cardiaca. Per questi ultimi, il tempestivo riconoscimento della transizione alla fase avanzata così come l’invio precoce al centro di riferimento per la terapia cardiaca sostitutiva sono elementi essenziali per garantire il più appropriato percorso diagnostico-terapeutico. Lo scopo di questo documento è approfondire i principali aspetti diagnostico-terapeutici legati alle fasi avanzate dell’insufficienza cardiaca focalizzandosi, in particolare, alla gestione dei pazienti candidati a terapia sostitutiva cardiaca.