“Completion Bentall”: sostituzione della radice e dell’aorta ascendente in un paziente già portatore di protesi valvolare aortica

Mario Torre, Maria Giovanna Vassallo, Antonio Longobardi, David Ferrara, Raffaele Scaffa, Mattia Spagnuolo, Matteo Bottigliero, Enrico Coscioni

RIASSUNTO: Si riporta il caso di un paziente con dilatazione aneurismatica dell’aorta ascendente e della radice aortica, operato 14 anni prima di sostituzione valvolare aortica e portatore di protesi valvolare meccanica normofunzionante al tempo del reintervento. Descriviamo l’approccio chirurgico utilizzando la tecnica “completion Bentall”. Si tratta di una procedura di Bentall modificata, con la quale è possibile sostituire la radice e l’aorta ascendente, preservando la protesi aortica precedentemente impiantata. La tecnica consente di semplificare la procedura originale nei reinterventi, riducendone i tempi di clampaggio aortico e di circolazione extracorporea, oltre che alcune eventuali complicanze correlate, con un buon risultato chirurgico.