Acido bempedoico: una nuova opportunità terapeutica per la cura dell'ipercolesterolemia

Furio Colivicchi, Stefania Angela Di Fusco, Domenico Gabrielli

RIASSUNTO: Nelle ultime decadi, le evidenze scientifiche relative al ruolo chiave del colesterolo nella patogenesi dell’aterosclerosi hanno portato allo sviluppo di trattamenti ipolipemizzanti che si affiancano alle statine. L’acido bempedoico rappresenta una nuova opzione terapeutica efficace e sicura per la gestione dell’ipercolesterolemia. Gli studi clinici hanno dimostrato che l’impiego di acido bempedoico permette di ottenere una significativa riduzione dei livelli di colesterolo legato alle lipoproteine a bassa densità in diversi contesti clinici. L’acido bempedoico è inoltre associato ad un miglioramento di altri parametri biologici, tra cui una riduzione dell’apolipoproteina B e della proteina C-reattiva ad alta sensibilità, effetto che potrebbe comportare un ulteriore beneficio clinico.