Gli inibitori del co-trasportatore sodio-glucosio di tipo 2 (SGLT2i) sono una nuova classe farmacologica dai benefici estremamente rilevanti nella prevenzione e trattamento dello scompenso cardiaco (SC). Nei pazienti diabetici sia ad elevato rischio cardiovascolare sia con malattia cardiovascolare nota, gli SGLT2i sono capaci di ridurre il rischio di ospedalizzazioni legate allo scompenso cardiaco e la progressione della malattia renale. Nuove evidenze nei pazienti con scompenso cardiaco con frazione di eiezione ridotta (HFrEF) indicano, inoltre, il loro beneficio prognostico indipendentemente dalla presenza di diabete mellito di tipo 2. Alla luce di tali dati, è di primaria importanza l’utilizzo, nella pratica clinica quotidiana, di questa classe di farmaci sia per prevenire lo SC nei pazienti diabetici sia per migliorare la prognosi dei pazienti con HFrEF indipendentemente dalla presenza del diabete. In questi ultimi gli SGLT2i agiscono in maniera sinergica con i farmaci capaci di modulare i sistemi neuro-ormonali, consentendo un ulteriore beneficio prognostico.